Crea sito

pesce in carpione

Il carpione è una modalità di preparazione del pesce in uso
nella zona dei laghi del nord Italia e della Svizzera Italiana.
Tutti pesci d’acqua dolce si prestano per questa ricetta,
ma i più usati sono l’ Agone, l’Alborella, il Coregone, l’Anguilla e lo spinoso Cavedano.
In questa ricetta l’aromatizzante principale è l’aceto, che funge anche da conservante.
Aumentando la quantità d’aceto si allunga il tempo di conservazione del piatto

Ingredienti:
– 1kg pesci di lago
– farina di mais
– farina bianca
– 1 carota
– 2 coste sedano
– 1 porro piccolo
– 1 cipolla
– 1 bicchiere aceto di vino
– olio per la frittura
– 2 spicchi aglio
– timo
– 2 foglie alloro
– prezzemolo
– sale e pepe

Preparazione:
Puliamo bene il pesce ,lo squamiamo e togliamo le interiora ,
lo laviamo e asciughiamo bene,lo passiamo nelle farine e
in seguito lo friggiamo, fino ad essere ben croccanti, nell’olio caldo:
poi lasciamo che cedano l’olio superfluo su una carta assorbente.
Affettiamo finemente la cipolla e l’aglio,
le facciamo appassire in padella con poco olio,
aggiungiamo le foglie di lauro, il sedano, il porro e la carota sminuzzati finemente e il timo.
Copriamo d’acqua, lasciamo cuocere e a fine cottura versiamo l’aceto e aggiustiamo di sale e pepe.
Poniamo i pesci in una terrina e li ricopriamo con le verdure e il poco fondo di cottura,
copriamo la terrina e la lasciamo riposare.
Il piatto è già pronto al consumo, ma sarà migliore dopo qualche giorno,
quando l’intingolo avrà penetrato e aromatizzato la polpa del pesce.

Fonte: ilgiornaledelcibo

Ti potrebbe interessare anche...

PESCE IN CARPIONE
Tagged on:                                         

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Le Ricette Piu' Viste di Sempre :

Le Ricette TOP del Mese :

Suggerimenti...

Animated Social Media Icons by Acurax Wordpress Development Company