Crea sito

gnocco fritto

Lo Gnocco Fritto è uno dei piatti più tradizionali della cucina Emiliana
che trae le sue origini in epoca longobarda, dalla cucina povera contadina.

Ingredienti:
– Farina (400 grammi)
– Lievito di Birra (25 grammi – 1 panetto)
– Acqua Tiepida (150-180 grammi)
– Sale (q.b.)
– Strutto (60 grammi) Sostituibile con un cucchiaio abbondante di Olio di Oliva
– Zucchero (1 pizzico)
– Strutto o Olio per Friggere (q.b.)

Preparazione:
Impasto:
Prendere una terrina e sbriciolare il lievito di birra.
Aggiungere poi un pizzico di zucchero e circa 1/3 di acqua tiepida.
Mescolare per far sciogliere il lievito.

Aggiungere un po’ di farina fino a quando il composto abbia la consistenza
di una pastella non troppo liquida.
Lasciare riposare la pastella per circa 40 minuti in un luogo fresco ed asciutto.
Trascorsi i 40 minuti, aggiungere il resto della farina e lo strutto (o l’olio).
Impastare energicamente con le mani e lavorare la pasta fin quando non si stacca facilmente dalle mani.
Lievitazione:
Una volta pronto l’impasto, va lasciato lievitare coperto da uno strofinaccio, per circa 3 ore,
fino a quando il suo volume si sarà triplicato.
Completata la lievitazione, prendere la pasta e lavorarla un po’ con le mani, metterla sul piano di lavoro
precedentemente cosparso con uno strato di farina e iniziare a stenderla.
Esecuzione:
Tirare la pasta in una sfoglia sottile dallo spessore di pochi millimetri,
dopodiché tagliarla in losanghe (rombi) aventi i lati di circa 10-15 cm.
Prendere un recipiente dai bordi alti, versare lo strutto o l’olio di oliva o l’olio ai semi di arachidi,
e portiamo a temperatura a circa 180° gradi.
Per ottenere una buona frittura, l’olio e lo strutto, infatti, devono essere molto bollenti,
si consiglia pertanto di verificare la temperatura immergendo un pezzetto di pasta,
se frigge abbondantemente vuol dire che è pronto.
Iniziare a friggere mettendo al massimo 3 gnocchi per volta, in quanto, con il calore
lo gnocco si gonfia al centro della pancia.
Scolare gli gnocchi appena si iniziano a dorare e adagiarli su carta assorbente.

Servire gli gnocchi al posto del pane, insieme ad un tagliere di salumi e formaggi molli,
oppure con pinzimonio o marmellate e mostarde.

Fonte: topricette

Ti potrebbe interessare anche...

GNOCCO FRITTO (Ricetta tradizionale)
Tagged on:     

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Le Ricette Piu' Viste di Sempre :

Le Ricette TOP del Mese :

Suggerimenti...

Animated Social Media Icons by Acurax Responsive Web Designing Company