ZUPPA DI ASTICE E PATATE

zuppa di astice e patate

Ingredienti: (4 persone)
– 2 Astici piccoli
– 800 g di Patate
– 1 spicchio di Aglio
– 1 Cipolla
– 1 Carota
– 1 costa di Sedano
– 1 cucchiaio di Farina 0
– 2 l di Acqua
– 10 cl di Vino bianco
– 100 ml di Latte
– Maggiorana fresca
– 2 cucchiai di Olio extravergine di oliva (per rosolare)
– 2 cucchiai di Olio extravergine di oliva (per soffriggere)
– Sale
– Pepe

Preparazione:
Se utilizzate degli astici surgelati,
trasferiteli dal surgelatore in frigo almeno 12 ore prima di cucinarli.
Lessate gli astici in una pentola capiente
con l’acqua bollente appena salata, per circa 6-7 minuti

da quando l’acqua riprende il bollore, con il coperchio.
Saranno pronti quando il carapace diventerà rosso.
Scolateli e fateli intiepidire, staccate la testa con delicatezza
e togliete tutta la polpa dalla coda e dalle chele,
che potrete rompere utilizzando uno schiaccianoci.
Tagliate la polpa a pezzetti e tenetela da parte.
Ponete tutti gli scarti degli astici in una pentola con cipolla,
sedano e carota spezzettati.
Fate rosolare con un filo di olio su fuoco basso per 3-4 minuti,
unite la farina e fate insaporire per pochi secondi.
Versate il vino e il liquido di cottura degli astici,
mescolando bene in modo da evitare la formazione di grumi.
Salate leggermente e lasciate sobbollire per circa un’ora,
a fiamma moderata e con il coperchio;
alla fine filtrate il brodo ottenuto,
schiacciando le verdure per rilevarne la polpa.
Pelate le patate, lavatele e tagliatele a pezzi.
Fate appassire l’aglio schiacciato in un’altra pentola capiente
con un fondo di olio, per 1-2 minuti a fuoco basso;
eliminate l’aglio, unite le patate, della maggiorana tritata
e fate insaporire per un paio di minuti a fuoco medio.
Versate lentamente il brodo filtrato
e cuocete per circa 15 minuti a fiamma bassa;
alla fine regolate di sale.
Verso fine cottura versate il latte, aggiungete i pezzi di astice
e fate insaporire per un paio di minuti.
Servite subito la zuppa, dopo aver spolverizzato con pepe appena macinato.

Fonte: spadellandia

Ti potrebbe interessare anche...

Precedente TEMPURA DI VERDURE (Ricetta Giapponese) Successivo PENNE ALLA VECCHIA BETTOLA

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.