CIAMBELLA ROMAGNOLA (la Brazadèla)

ciambella romagnola (la brazadèla)

Ingredienti: (6 persone)
– 500 g farina di tipo 00
– 3 uova
– 200 g zucchero
– 1 bustina di lievito per dolci
– 100 g strutto (in alternativa potete usare il burro o fare 50+50)
– 1 limone non trattato (scorza grattugiata)
– latte tiepido
– granella di zucchero

Preparazione:
La tradizione prevede di usare sempre il tagliere,
su cui andrebbe versata a mucchio la farina e
nel buco al centro di questa, le uova.
Per comodità si puo’ usare una ciotola:
versateci la farina setacciata,
fateci un incavo al centro con la mano
in cui mettete le uova e sbattete
raccogliendo un po’ di farina dai bordi.
Aggiungete quindi gli altri ingredienti:
zucchero, lievito, strutto e scorza del limone.
Impastate con le mani aggiungendo un pochino di latte
(con queste dosi due dita di bicchiere)
perchè l’impasto deve risultare omogeneo,
liscio e abbastanza bagnato, ma non colloso
(per intenderci, non deve rimanervi tutto attaccato alle dita!).
Una volta che avete completato l’operazione,
rivestita la teglia del forno con l’apposita carta
e accendete il forno a 200°C in modalità ventilata.
Stendete l’impasto sulla teglia,
conferendogli una forma ovale allungata,
magari lasciandolo leggermente più alto al centro.
Spennellate la superficie con il rosso d’uovo,
se gradite una colorazione scura,
oppure con albume o latte per una tonalità più chiara.
Cospargete la granella di zucchero.
Infornare e abbassate la temperatura a 180°C
e lasciate cuocere per circa mezz’ora,
fino a quando lo stecchino uscirà pulito dall’interno del dolce.
Lasciare raffreddare.

Fonte: azdoretta

Precedente TAGLIATELLE ALL'UOVO Successivo CASTAGNOLE AL FORNO

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.